Area marina protetta del Plemmirio Siracusa

Pubblicato il June 27, 2018

Indietro

L’area marina protetta del Plemmirio è una vasta area situata lungo la costa orientale della “Penisola Maddalena”, che si estende pochi chilometri a sud della città di Siracusa, da Punta della Mola a Punta Milocca, passando per Capo Murro di Porco. La Penisola è ubicata immediatamente a sud del Porto Grande della città, caratterizzata da uno sviluppo costiero di circa 10 Km. L’intera zona è frutto di numerose attività tettoniche che si sono verificate nel corso degli anni e che hanno provocato l’isolamento e sollevamento del blocco di crosta conosciuto con il nome di “Horst”: oggi un altopiano alto circa 50 metri sopra il livello del mare.
 
amp_plemmirioL’area marina protetta del Plemmirio è composta prevalentemente da terreni di natura calcarea con calcareniti bianco-crema nella parte più alta della penisola e sulla costa orientale, mentre nella parte più bassa sono maggiormente presenti le calcareniti pleistoceniche ricche di tanatocenosi a Pectinidi e Brachiopodi. In tutta la zona sono presenti numerosi percorsi sotterranei non ancora datati. All’interno della famosa Grotta Pellegrina, la cui formazione è dovuta alla circolazione delle acque sotterranee, è possibile osservare costruzioni di stalattiti e stalagmiti. Il Plemmirio è caratterizzato da elementi morfologici originali visibili nelle spianate bagnate dagli spruzzi marini: si tratta delle cosiddette “vaschette di abrasione”, presenti soprattutto a Murro di Porco, dove l’infrangersi delle onde genera spruzzi d’acqua di diversi metri di altezza, davvero affascinanti da vedere.
 
Per tutte le peculiarità legate alla flora, alla fauna e al mare cristallino, l’area marina protetta del Plemmirio ha ottenuto il prestigioso riconoscimento “Oscar Ecoturismo 2017”, promosso e assegnato da Federparchi e Legambiente e rivolto a Parchi nazionali, regionali e alle aree marine protette che si siano distinti per interventi propri o di associazioni e privati operanti nel Parco e volti a migliorare l’eco-compatibilità dell’offerta turistica. La pesca in zona è rigorosamente monitorata. Il mare è caratterizzato da fondali molto profondi già a breve distanza dal bagnasciuga. Lo spettacolo sottomarino rende la zona meta frequente di numerose immersioni turistiche dei più importanti diving center di Siracusa. E’ possibile, come nel caso della celebre “spiaggia della Pillirina”, incontrare piccole linee di sabbia fine bagnate da acqua cristallina. Per esplorare le meraviglie marine del Plemmirio è possibile rivolgersi ai centri di immersione che organizzano visite guidate, o effettuare escursioni a piedi lungo la costa per ammirare i “marciapiedi a vermetidi”, oppure praticare il seawatching dedicato ai bambini ed ai diversamente abili.
 
Capo Murro di Porco, dove si trova il celebre faro del Plemmirio a Siracusa, per la particolarità dei suoi fondali è un luogo eccezionale per l’osservazione dei grandi pesci pelagici come tonni, ricciole, squali e dei mammiferi marini come delfini e a volte balene e capodogli. L’area marina protetta del Plemmirio è un vero e proprio paradiso terrestre, patrimonio dell’umanità.
 

Lascia la tua opinione

I campi contrassegnati (*) sono obbligatori. L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *