Come guadagnare online con le affiliazioni

Pubblicato il July 25, 2017

Indietro

Il mondo delle affiliazioni è sicuramente il più remunerativo metodo per guadagnare su internet. In questo articolo riporteremo qualche consiglio utile su come guadagnare online con le affiliazioni e quali strategie applicare per massimizzare il tasso di conversione. In molti arrivano a questa pagina cercando su Google “guadagnare con un blog” oppure “come guadagnare online” in quanto non si può negare che il chiodo fisso per ogni utente che pubblica qualcosa online è “Come guadagnare con la pubblicità!”.
 
Per riuscire a guadagnare online con la pubblicità la prassi impone innanzitutto l’utilizzo di banner pubblicitari nelle pagine con maggior numero di visite oltre alla produzione di contenuti testuali a iosa per mantenere il sito aggiornato e suscitare maggiore interesse e traffico di ritorno. Pensare ad un guadagno immediato è un’illusione piuttosto comune in quanto per guadagnare con la pubblicità online occorrono centinaia di migliaia di visite al mese. Per arrivare a questo risultato o si investe dei soldi nella crescita del sito con piani di promozione mirati, o si aspetta tanto tempo con la consapevolezza che raramente si raggiunge un numero di visite considerevole. L’affiliazione è un discorso differente dalla pubblicità. L’affiliazione online consiste nel promuovere prodotti e servizi conto terzi in cambio di una commissione sulla vendita generata. Per creare un’affiliazione è necessario:
 
– Avere un sito con contenuti attendibili;
– Iscriversi al programma di affiliazione di proprio interesse;
– Generare i link o banner per il prodotto o prodotti da promuovere;
– Pubblicare tutto sul proprio sito.
 
Quanto si guadagna con le affiliazioni?
Le percentuali di guadagno sono stabilite da chi propone l’affiliazione. Variano dal 3% fino a superare il 50% come per le Affiliazioni a TripAdvisor. Per quanto riguarda le Affiliazioni a Booking.com, le commissioni partono dal 25% per poi aumentare in base alle prenotazioni generate. Sui guadagni che derivano dalle affiliazioni la legge impone il limite di 5000 € superato il quale è necessaria la partita iva.
 
Come scegliere l’affiliazione giusta?
Capire qual è la migliore affiliazione non è facile. Consigliamo di affidarsi ad un brand serio, consolidato, che paghi puntualmente e che sia presente come supporto tecnico, informazioni che si possono ottenere leggendo recensioni e discussioni sparse nella rete. E’ fondamentale controllare che il cookie di chi propone l’affiliazione (che rappresentano il sistema di tracciabilità degli affiliati) tengano in memoria il cliente per un tempo sufficientemente lungo, almeno un anno. Se i cookie vengono memorizzati per tempi brevi, le transazioni devono necessariamente concludersi subito, altrimenti viene persa la tracciabilità e quindi il possibile guadagno.
 
Cosa è il tasso di conversione per le affiliazioni e come massimizzarlo?
Nel mondo delle affiliazioni il “Tasso di conversione” (Conversion rate) è la percentuale di visitatori unici che permettono di raggiungere l’obiettivo dell’affiliazione, ovvero il profitto. Per massimizzare i tassi di conversione delle proprie affiliazioni è consigliabile inserire banner e link all’interno di articoli o pagine strettamente inerenti a ciò che viene pubblicizzato per via degli interessi dei vari utenti che in diversi modi hanno raggiunto il tuo sito.
 
Sei online da poco e vuoi guadagnare con internet? Non preoccuparti, puoi farlo.
E’ possibile guadagnare con le affiliazioni anche se si è “invisibile” a Google e ai principali motori di ricerca. L’unico modo per farlo è investire periodicamente piccole somme di denaro in pubblicità su Google AdWords o Facebook Ads, con lo scopo di indirizzare il traffico alla pagina o pagine che contengono i link alle affiliazioni.
 
Attualmente con circa 25 euro è possibile acquistare 250 click su Google AdWords o Facebook Ads e raggiungere utenti che con molta fortuna potrebbero anche incrementare il proprio “Conversion rate”. Perché citiamo la fortuna? Perchè creare una campagna pubblicitaria è semplice, selezionare con cura il target e quindi il pubblico al quale destinare la sponsorizzazione è decisamente più complicato. Se non viene suscitato l’interesse dell’utente che visualizza la pubblicità tutto è vano e si spende denaro inutilmente.
 
Con grande ottimismo è lecito pensare che se il prodotto sponsorizzato nella campagna pubblicitaria costa 200 euro e sulla sua vendita affiliata viene riconosciuta una commissione del 10% (ovvero 20 euro), con sole 5 vendite per i 250 click ottenuti si genera un guadagno di 20 euro che per 5 vendite diventa 100 euro.
Con 25 euro di investimento in pubblicità, si ottengono 100 euro di introiti con le affiliazioni!
 
Se funzionasse sempre in questo modo la ricchezza sarebbe alla portata di tutti, ma raramente si è così fortunati in quanto capita spesso che dei 250 click nessuno porta un guadagno! Per riuscire a guadagnare online con le affiliazioni consigliamo tanta pazienza, un continuo aggiornamento dei contenuti testuali e soprattutto di non arrendersi mai.

Lascia la tua opinione

I campi contrassegnati (*) sono obbligatori. L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *