Google street view a Fukushima due anni dopo il disastro

Pubblicato il 4 Gennaio, 2015

Indietro

A distanza di due anni dal disastro nucleare di Fukushima, l’area è ancora inaccessibile. La città di Namie-machi è completamente evacuata dall’11 Marzo del 2011, ma nonostante questo lo staff di Google ha caricato nei propri archivi le immagini di Street View che documentano lo stato della città dopo i catastrofici eventi accaduti. Nonostante il resto del Giappone cerchi di andare avanti, a Namie-machi è come se il tempo si fosse fermato. Il sindaco della città, Tamotsu Baba, ha diffuso un comunicato pubblicato dal blog ufficiale giapponese manifestando la propria speranza che street view possa aiutare, almeno un po’, a capire quale sia l’attuale stato del luogo, e quanto sia grave la situazione oggi.
 
Nessuna delle 21 mila persone che abitavano la città, ha potuto vedere la troupe di Street View che, con le solite auto dotate di particolari fotocamere, ha percorso le strade cittadine completamente vuote. Se volete dare uno sguardo con i vostri occhi, ecco il collegamento a Street view.